Vai al contenuto
Home » Articoli Gratuiti » PA » CCNL Dirigenti Funzioni Locali. I principali adempimenti per gli Enti dopo la sottoscrizione

CCNL Dirigenti Funzioni Locali. I principali adempimenti per gli Enti dopo la sottoscrizione

Quali sono i principali adempimenti per gli Enti dopo la sottoscrizione definitiva del CCNL Funzioni Locali ?

Domanda: Quali sono i primi adempimenti per gli Enti con Dirigenza, dopo che verrà sottoscritto il CCNL Funzioni locali area dirigenti?

Bene per rispondere a questa domanda abbiamo preparato questo rapido approfondimento.

Risposta: CCNL Dirigenti Funzioni locali. Gli adempimenti per gli Enti.

Per rispondere a questa domanda facciamo un minimo di contesto.

In data 11 dicembre 2023 è stata sottoscritta l’ipotesi CCNL dell’area Funzioni Locali triennio 2019-2021. Ci si attende, nelle prossime settimane, la sottoscrizione definitiva del relativo CCNL.

Quali sono i primi adempimenti dopo che verrà sottoscritto il CCNL Funzioni locali area dirigenti?

Vediamo a seguire i principali adempimenti basati sulla versione dell’ipotesi CCNL sottoscritta in data 11.12.2023.

Art.29 dell’ipotesi del CCNL. Pubblicazione codice disciplinare (Entro 15 gg dalla sottoscrizione)

Uno degli adempimenti più urgenti è quello relativo alla pubblicazione del Codice disciplinare che sarà previsto dal nuovo CCNL sul sito web dell’Amministrazione. A prevedere tale adempimento è l’art.29, comma 11 e 12 dell’attuale ipotesi che si riporta per comodità.

11. Ai sensi dell’art. 55, comma 2, ultimo periodo del D. Lgs. n. 165/2001, al codice disciplinare di cui al presente articolo, nonché ai codici di comportamento, deve essere data pubblicità mediante pubblicazione sul sito istituzionale dell’Amministrazione o del Ministero dell’Interno. Tale pubblicità equivale a tutti gli effetti all’affissione all’ingresso della sede di lavoro.

12. In sede di prima applicazione del presente CCNL, il codice disciplinare deve essere obbligatoriamente reso pubblico nelle forme di cui al comma 11, entro 15 giorni dalla data di stipulazione del presente CCNL e si applica dal quindicesimo giorno successivo a quello della sua affissione o dalla pubblicazione nel sito web dell’amministrazione, fatte salve le sanzioni già previste dalle norme di legge.

Art.2, comma 3 dell’ipotesi del CCNL. Costituzione della delegazione datoriale  (Entro 30 gg dalla sottoscrizione)

Un altro adempimento comune a tutti i CCNL è l’applicazione degli istituti automatici a contenuto economico e normativo. In tali casi la scadenza prevista dall’ipotesi è 30 giorni dalla sottoscrizione. A prevederlo è l’art.2, comma 3 dell’ipotesi che si riporta per comodità.

3. Gli istituti a contenuto economico e normativo con carattere vincolato ed automatico sono applicati dalle amministrazioni entro trenta giorni dalla data di stipulazione di cui al comma 2.”

  • tardiva approvazione del rendiconto
  • mancata trasmissione dei dati alla BDAP entro trenta giorni dall’approvazione del rendiconto.

Art.8, comma 2 dell’ipotesi del CCNL. Costituzione della delegazione datoriale  (Entro 30 gg dalla sottoscrizione)

Un altro obbligo interessante che si ripete alla sottoscrizione dei nuovi CCNL è la costituzione della delegazione datoriale. Si tratta in buona sostanza di predisporre una Deliberazione di Giunta in cui viene individuata la delegazione trattante:

“2. L’amministrazione provvede a costituire la delegazione datoriale di cui all’art. 7, comma 4 entro trenta giorni dalla stipulazione del presente contratto.

Conclusioni

Oggi abbiamo visto alcuni dei principali adempimenti previsti dall’ipotesi CCNL Dirigenti Funzioni locali sottoscritta il uno dei divieti di assunzione di personale.

Ce ne sono molti altri.

Continua a seguirci per non perdere le novità e gli approfondimenti.

Giugno 1, 2024

Autore: Dott. Simone Salvi

Risorse e Link utili

Se interessa la tematica del Personale Pubblico ed in particolare degli Enti locali, segnaliamo i seguenti approfondimenti:

Fondo Decentrato 2024 e Progressioni in deroga. Come calcolare il monte salari dopo i recenti orientamenti ARAN.

La gestione contabile del Fondo delle risorse decentrate secondo i principi contabili e la Corte dei Conti


La costituzione del Fondo risorse decentrate 2024-2025
La costituzione del Fondo risorse decentrate 2024-2025

Ulteriori approfondimenti

Inizia
Serve aiuto ?
Salve 👋
come possiamo aiutarla ?